Chi sta vincendo le elezioni sui social? Uno sguardo ai partiti 0

  • 137
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    150
    Shares

La scorsa settimana abbiamo testato i principali leader politici sui social, nello specifico le loro performance su facebook.

Numero di fan, engagement, numero totale di reazioni, commenti e condivisioni e la percentuale di reazioni ai post. In ultimo ci siamo concessi una chicca, e ne vedremo una simile alla fine, su chi ha ricevuto più faccine arrabbiate come social reactions ai post su facebook.

Abbiamo analizzato le pagine di:

  • Emma Bonino
  • Matteo Renzi
  • Matteo Salvini
  • Silvio Berlusconi
  • Giorgia Meloni
  • Piero Grasso
  • Luigi di Maio

In questa settimana, che va dal 7 febbraio al 13, abbiamo dato uno sguardo alle stesse metriche social e sostanzialmente la musica non è cambiata. L’unica differenza sostanziale è sulla quantità di reazioni ai post che vede aumentare il volume per Salvini, Di Maio e Meloni e scendere Renzi.

Ovviamente gli effetti mediatici di alcune notizie hanno avuto un loro effetto diretto su questi numeri.
L’onda mediatica di Macerata, la polemica fra la Meloni ed il direttore del Museo Egizio di Torino per finire alla “rimborsopoli” del M5S.

La settimana scorsa, per gioco siamo andati a vedere, chi aveva preso più faccine arrabbiate nei post pubblicati. L’aveva fatta da padrone Matteo Salvini.

Questa settimana saremo uno sguardo ai partiti e alla loro attività social su facebook.

Partiamo sempre dalla fan base:

Una classifica che parla da sola e rispecchia anche quella dei leader politici, ma con le due teste di serie invertite. Fra i leader Salvini è avanti a Di Maio.

Molto interessante vedere come pagine più piccole riescano a generare un forte engagement.

Più Europa e Liberi e Uguali riescono a fare molto meglio delle rispettive pagine social dei loro leader politici conquistando la prima e la terza posizione.

Ma i numeri sono numeri e il totale di reazioni, commenti e condivisioni vede ancora contendersi il primato fra le teste di serie.

Volumi più bassi rispetto ai leader ma che vedono di nuovo invertirsi le posizioni fra M5S e Lega e salire in 3° posizione il PD.

Come nella “puntata precedente” ci siamo lasciati con una classifica dedicata alle reactions di facebook.

Stavolta tocca ai cuori. Vediamo quanti “love” hanno beccato questa settimana i partiti nei loro post.


  • 137
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    150
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.